Vivere in armonia: guida alla convivenza tra gatti

guida alla convivenza tra gatti
Pubblicato da: Ufficio Stampa Commenti: 0

Vivere in armonia: guida alla convivenza tra gatti

Il mondo dei gatti è spesso governato da un senso acuto di territorialità e una preferenza per la solitudine, rendendo la convivenza tra questi felini un’impresa che richiede una gestione attenta. Anche se il tuo micio ama le tue coccole, la dinamica tra i suoi simili è un territorio diverso. Non sorprende quindi che possano emergere problemi nella convivenza tra gatti.

CONVIVENZA TRA DUE GATTI
Se stai pensando di introdurre un secondo gatto in casa, è essenziale disporre di spazio sufficiente per entrambi.

COME FAR CONVIVERE DUE GATTI
Per evitare competizioni indesiderate, assicurati che ogni gatto abbia:

  • Lettiera per i bisogni.
  • Ciotola per l’acqua e il cibo.
  • Giaciglio o rifugio per il riposo.
  • Giocattoli per sfogare gli istinti.

Il bagno dovrebbe essere un territorio privato, mai condiviso! Inoltre, è importante non spostare la lettiera del “vecchio inquilino” per evitargli stress aggiuntivo. La stessa attenzione dovrebbe essere rivolta alle ciotole, assicurandoti che ogni gatto abbia la sua.

Quando il nuovo compagno a quattro zampe arriva, mantieni separati i due gatti, collocandoli in stanze diverse (ciascuna con una toilette lontana dalla zona del cibo). Successivamente, facilita l’incontro attraverso messaggi olfattivi, portando i loro giocattoli da una stanza all’altra per familiarizzare con gli odori. Infine, puoi aprire le porte delle stanze e permettere al nuovo gatto di esplorare la casa liberamente. Intervieni solo se necessario in caso di conflitto, evitando che il gatto dominante rubi il cibo al compagno più sottomesso.

PROBLEMI DI CONVIVENZA TRA GATTI
Se i gatti sembrano non andare d’accordo, potrebbe essere dovuto alle differenze di personalità. Gatti tranquilli preferiscono compagnia altrettanto pacifica, mentre i giocosi si legano facilmente a felini con lo stesso temperamento. Quando cerchi un secondo compagno, cerca di selezionare uno con una personalità simile a quella del gatto già presente in casa.

GATTI ANZIANI E NUOVI ARRIVI
Se il tuo gatto è anziano, l’arrivo di un nuovo compagno potrebbe causare stress significativo. I gatti più vecchi sono solitamente tranquilli e potrebbero non apprezzare la vivacità di un cucciolo giocoso.

QUANDO LA CONVIVENZA DIVENTA UN PROBLEMA: RIMEDI ESTREMI
Se i gatti litigano in casa, ci sono strategie per tranquillizzarli. Fornire giocattoli stimolanti come canne da pesca e topini è una soluzione, ma se ciò non basta, considera l’uso di erogatori di feromoni come Feliway. Questo prodotto, contenente i feromoni della madre gatta, aiuta a calmare i gatti e a ridurre lo stress.

Se tutte le strategie falliscono, e la discordia persiste, potrebbe essere il momento di consultare un esperto comportamentale felino per trovare una soluzione su misura per i tuoi amici pelosi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *