Il taglio delle unghie dei gatti: guida pratica per mantenere artigli sani e mobili intatti

Il taglio delle unghie dei gatti: guida pratica per mantenere artigli sani e mobili intatti
Pubblicato da: Ufficio Stampa Commenti: 0

Il taglio delle unghie dei gatti: guida pratica per mantenere artigli sani e mobili intatti

Carissime amiche appassionate di felini, quante volte avete trovato il vostro gatto con le unghie lunghe, impegnato a farsi le unghie sul divano o sui tappeti? La vera domanda è: è possibile tagliare le unghie al gatto, e se sì, come farlo? In questo post, vi guideremo attraverso i passaggi per mantenere gli artigli del vostro gatto sotto controllo.

Quando è il Momento Giusto per Tagliare le Unghie dei Gatti:

  • Gatti in Semilibertà: Se il vostro gatto vive in semilibertà, è probabile che non avrà bisogno di manicure, poiché i suoi artigli si consumeranno naturalmente durante le sue avventure all’aperto.
  • Gatti Domestici: Al contrario, se avete un gatto domestico e il vostro arredamento è a pezzi, è arrivato il momento di intervenire! Gli artigli del micio non si consumano facilmente su tutte le superfici, quindi se il vostro divano è diventato il suo tiragraffi preferito, è tempo di prendere provvedimenti.
  • Frequenza: In generale, tagliate le unghie delle zampe anteriori una volta al mese, massimo due. Quando sentite il ticchettio delle unghie mentre cammina, è il segnale che è arrivato il momento per una piccola spuntatina.
  • Controllo Rilassato: Controllate le unghie del gatto quando è rilassato; dovrebbero essere retrattili e non visibili quando il gatto è tranquillo.

Come Tagliare le Unghie al Gatto:

Tagliare le unghie del gatto non solo aiuta a prevenire danni agli arredi, ma è anche essenziale per evitare infezioni e dolori causati dalla crescita eccessiva degli artigli.

  1. Strumenti Adeguati: Utilizzate un tagliaunghie specifico per gatti, specialmente se il vostro amico felino è ancora un cucciolo, per evitare errori pericolosi.
  2. Procedura Passo-passo:
    • Leggera pressione sulla zampa per far emergere gli artigli.
    • Tagliate solo la parte trasparente delle unghie per evitare ferite e sanguinamenti.
    • Attenzione a tagliare solo l’estremità appuntita, senza eccedere.
    • Mai usare forbici per umani; optate sempre per un tagliaunghie adatto.
  3. Gatti Agitati: Se il gatto è agitato, evitate di procedere per evitare di ferirlo. Se le zampe sono molto pelose, bagnatele per individuare meglio la parte da tagliare.
  4. Conclusione Dolce: Alla fine dell’operazione, premiate il gatto con un biscottino o qualche crocchetta preferita.

Se notate che l’unghia del gatto ha cresciuto troppo, penetrando nel cuscinetto, è consigliabile consultare il veterinario per evitare un’operazione dolorosa per il micio. Ricordate sempre che la cura delle unghie è un atto di amore verso i nostri amici felini!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *